Avevi uno spazio 
tutto per te da piccolo?

Racconta di un albero 
che hai incontrato.

C'era un mostro d'infanzia e quando se ne è andato?

Ricordi un momento in cui ti sei sentito davvero in pericolo?

Se potessi rifare la tua vita da zero come la rifaresti?

Hai ancora pazienza di guardare i tramonti fino alla fine?

“Il Congresso dei Bambini” è un’esperienza multimediale sull’immaginario d’infanzia e sul fare comunità nelle comunità già esistenti. 
Il percorso si compone di due momenti, il primo è “La storia di Enea” (1), una video-installazione che racconta di un bambino di sette anni e di una enorme creatura che si aggira vicino casa; una storia nata dall’incontro reale con cinquecento bambini e bambine del Friuli Venezia Giulia.
Il secondo è l’audio-racconto “Le voci del Congresso” (2) con l’uso di cuffie Wifi dove lo Spettatore potrà scegliere le voci dei Piccoli o quelle dei Grandi. 
Voci di tutte le età e provenienze, da abitanti a imprenditori locali, a partire da storie d’infanzia realizzate nel 2020 in Friuli Venezia Giulia e nuovi contenuti originali realizzati in occasione del festival Invisible Cities 2021 e di Botteghe digitali 2021 – Multimedia and Relational Arts. Un vero e proprio “congresso” di voci da ascoltare insieme.
Tra le collaborazioni per le nuove storie raccolte nel 2021 a Gradisca d'Isonzo, Assessorato alla Cultura del Comune di Gradisca d'Isonzo (GO), Galleria regionale d'Arte Contemporanea "Spazzapan", Fondazione Osiride Brovedani onlus, Associazione IoDeposito, ConfCommercio, Polo culturale Casa Maccari.
Apertura ufficiale 
Galleria Regionale d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan
Via Marziano Ciotti, 51
Gradisca d’Isonzo
Giovedì 9 settembre 2021
dalle 16.00 alle 21.00
da venerdì 10 a domenica 12 settembre 2021
dalle 16.00 alle 19.00
produzione Damatrà onlus direzione creativa Andrea Ciommiento 
editing materiali David Benvenuto assistenza alla creazione Benedetta Giacomello composizione fotografica Alice Durigatto composizione video Leonardo Amati sound design Tommaso Simonetta grafica Virginia Di Lazzaro in collaborazione con Invasioni Creative (Udine), L’Art Source (Parigi), 
Maison du Geste et de l’Image (Parigi), Lluvia Horizontal (Valencia), Biblioteca Civica (Pola) e Biblioteca Centrale Srečko Vilhar (Capodistria)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Back to Top