La "tape art" è una sana alternativa alla pratica dei "graffiti", un modo di comunicare messaggi visivi entrando in dialogo con la spazio urbano nel quale viviamo e ci muoviamo, una tecnica che usa semplicemente un materiale: l'adesivo colorato.
La "tape art" nasce all'inizio degli anni 60 ma inizia a esplodere dal 2000 grazie a giovani artisti tedeschi e olandesi. Questo nuovo gesto artistico permette di creare una estetica che può prendere varie forme minimaliste in contrasto con la città in cui prendono vita. Nel tempo questa pratica ha sviluppato nuove strade lavorando su altrettanti materiali come tessuti, corde, nastri colorati amplificando le loro potenzialità espressive.
La Classe creativa partirà da alcuni esempi artistici sviluppati in Europa lavorando sul processo di creazione aperto al gruppo di partecipanti interessati. Proveremo a rispondere a una semplice domanda: come creare in contrasto e insieme allo spazio di una città? Come sperimentare interventi veloci, silenziosi e provocatori?
Per partecipare Giovedì 13 maggio 2021 dalle 17.45 alle 19.45, invia una mail a invasionicreative.udine@gmail.com con nome, cognome, età, breve bio. Posti limitatissimi.​
La Classe creativa sarà condotto da Laurent Trezegnies (visual artist). Nasce nel 1988 in Belgio. Vive e lavora tra Bruxelles e Atene. Si laurea in Belle Arti nel 2012 all’Accademia di Belle Arti di Liegi. Sviluppa progetti artistici legati alla “tape arte” e alla relazione con lo spazio pubblico. Tra le collaborazioni l’Académie Royale de Belgique, Accademia di Belle Arti di Brera (Milano), La Biennale di Parigi (Luxembourg), Castello Oldofreddi (Iseo), Biennale d’arte contepmoranea (Roubais - Francia), Artefatto (Trieste), Musée D’Ansembourg, Liège (Be.). 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Back to Top