Il percorso CANTIERE ISABELLA vede il suo proseguimento dopo la sua prima realizzazione nell’anno 2020 - 2021. L’evoluzione del percorso prevede un coordinamento allargato tra singoli, associazioni e gruppi informali del territorio locale vicini al Centro Culturale Isabella dopo aver realizzato un primo percorso sperimentale con laboratori e incontri di comunità tra ottobre 2020 e luglio 2021.
Nei mesi passati sono state contattate realtà culturali locali e nazionali con una “vocazione” simile all’Isabella, tra cui Puntozero Teatro di Milano e l’esperienza sociale all’Istituto Penale Minorile Cesare Beccaria di Milano, Gommalacca Teatro di Potenza e il ruolo aggregativo all’interno di aree periferiche della Basilicata, U-Game di Palermo e Minime Differenze di Ferrara con il lavoro svolto tra gioco e urbanistica, Re-collocal di Sapri (Salerno) e Corale di Preci (Perugia) con progetti artistici all’interno delle aree dismesse della Campania per riattivare le comunità locali, Community Organizing di Torino e la ricerca-azione realizzata a Barriera di Milano in collaborazione con l’Università di Torino.
L’ascolto di queste esperienze, tramite collegamenti online sulla piattaforma Zoom, sono state il pretesto per attivare un confronto e una scoperta reciproca, ragionando non solo su progettualità già esistenti ma anche sulle possibili prospettive del Centro Culturale Isabella nel quartiere Lucento.
Negli stessi mesi sono stati inoltre attivati laboratori di creazione multimediale (Lucento Stories) in collaborazione con ragazzi e ragazze delle scuole medie e superiori con la raccolta di materiali audio- podcast e video del proprio quartiere. Infine sono gli incontri di co-progettazione “Hub Isabella” insieme a diverse realtà territoriali come il Tavolo Culturale Lucento, l’Associazione Musica e Artisti di Torino, A.D.A. Onlus di Torino, Centro Documentazione Storia della Circoscrizione 5 - Città di Torino, ACMOS di Torino, Parrocchia Santi Bernardo e Brigida, Gruppo Volontariato Civico Giardino Lucento.
​​​​​​​A giugno-luglio 2021, grazie all' alleggerimento delle restrizioni sanitarie anti Covid, sono stati infine organizzati tre giorni di incontri dal vivo con visite al cantiere edilizio in collaborazione con i referenti della Circoscrizione 5 e i referenti tecnici della Città di Torino, giochi urbani sul racconto del quartiere (Magic Lucento di Minime Differenze di Ferrara), presidi creativi al Giardino Via Verolengo (Giardinaggio d’Assalto del Gruppo Volontariato Lucento), visite sulla storia dell’Isabella (con il Centro di Documentazione Storica), laboratori di creazione collettiva (a cura di Invasioni Creative di Torino e Didymos di Alessandria), testimonianze di animazione sociale (Manden 134 - Coabitazione Corso Lombardia di Torino), pic-nic delle idee al Parco Calabria (a cura dell’associazione CO.H).
Da ottobre 2021 a marzo 2022 il percorso si rinnova proponendo una progettualità allargata con un nuovo programma di azioni creative e di animazione sociale promuovendo come metodologia la mediazione artistica tramite i linguaggi creativi (arti relazionali, multimediali e sociali) e il coinvolgimento delle comunità locali come protagonisti. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

Back to Top