15 febbraio > 19 maggio 2019 
GENERAZIONE GLOCALE
Laboratori e spettacoli con l’uso di cuffie audio wifi

idea e progetto ZONA K, regia Andrea Ciommiento, supervisione Roger Bernat, coordinamento David Benvenuto, assistenza alla creazione Benedetta Giacomello, supporto organizzativo Rita Esposito e Antonio Babbo
in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Professionale Ceconi di Udine, Time for Africa ONLUS (Udine), Codicefionda (Torino)


“Uno spazio pubblico.
Un gruppo di adolescenti della città di Udine.
Una voce in cuffia che pone domande, istruzioni e suggerimenti.
Spettatori che si muovono nello spazio.”

"Generazione gLocale" è una battaglia d'identità. Il format, dopo la prima versione realizzata a Milano, vede la sua presenza in diverse città coinvolgendo gli adolescenti nella creazione di drammaturgie locali dedicate al confronto tra generazioni.

Durante i laboratori chiediamo ai ragazzi e alle ragazze di costruire l’identikit di una tribù gLocale.
Proviamo a farci domande di cui non sappiamo già le risposte. Ci chiediamo, per esempio, come condividere autenticamente una biografia con il pubblico. Così raccogliamo storie trasformandole in una esperienza collettiva dove attori e spettatori saranno entrambi protagonisti.


La produzione del format è di ZONA K (Milano), un centro culturale dedicato all’incontro tra diverse discipline artistiche. Dalla prima produzione di “Remote Milano” dei Rimini Protokoll (Berlino) del 2014 le collaborazioni con artisti italiani e stranieri sono susseguite negli anni fino a oggi. Dal 2017 collabora con Andrea Ciommiento nella realizzazione di produzioni artistiche che includono al suo interno processi laboratoriali e spettacoli come “Generazione gLocale” e “Origins” (www.zonak.it).